Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

NEWS

NOVEMBRE 2014
QUARTETTO DI CREMONA

L'integrale dei Quartetti di Beethoven vol. 2 ha avuto la nomination per l'International Classic Music Awards 2015 (ICMA) nella categoria musica da camera

Siamo particolarmente felici di questo riconoscimento che certifica l'apprezzamento internazionale per il Quartetto di Cremona: la giuria ICMA è composta infatti da critici professionisti musicali di importanti riviste, servizi online e di stazioni radiofoniche: Andante (Turchia), Classic Radio (Finlandia), Crescendo (Belgio), Fono Forum (Germania), Gramofon (Ungheria), IMZ (Austria), Kultura (Russia) MDR-Figaro (Germania), Musica (Italia), Musik & Theater (Svizzera), Opera (UK), Orpheus Radio (Russia), Pizzicato (Lussemburgo), Radio 100,7 (Lussemburgo), Resmusica.com (Francia), Rondo Classic (Finlandia), e Scherzo (Spagna).

ENRICO DINDO

Le nostre congratulazioni a Enrico Dindo che è stato nominato direttore principale dell'Orchestra Sinfonica della Radio di Zagabria, ruolo che ricoprirà fino al 2018

 

http://glazba.hrt.hr/enrio-dindo-novi-sef-dirigent-simfonijskog-orkestra-hrt-a

STANISLAV KOCHANOVSKY

Su invito di Vladimir Jurowski, STANISLAV KOCHANOVSKY dirigerà la splendida State Academic Symphony Orchestra "Evgeny Svetlanov" in tournée in Germania:

30 Novembre 2014 - Germania / Wiesbaden, Kursaal
Glazunov: Scenes from Raymonda‎ ballet
Sibelius: Violin Concerto - Marc BOUCHKOV, violin
Tchaikovsky: Symphony No.1 «Winter Dreams»

1 Dicembre 2014 - Germania / Aachen, Eurogress
Glazunov: Scenes from Raymonda‎ ballet
Tchaikovsky: Rococo Variations - Julian STECKEL, cello
Tchaikovsky: Symphony No.1 "Winter dreams"

TITO CECCHERINI

Il 22 e 23 novembre TITO CECCHERINI dirigerà per la prima volta l'Orchestra dell'Arena di Verona con un programma dedicato ad alcuni capolavori del repertorio classico:

BEETHOVEN Concerto n. 4 - solista Chiara Opalio
BEETHOVEN Overture op. 113
HAYDN Sinfonia n° 95 in do min.

JOHN AXELROD

Continua l'intenso autunno di JOHN AXELROD: Il 15 novembre dirigerà la Bilkent Symphony con un programma francese dedicato a Ravel e Debussy; il 20 e 21 novembre tornerà sul podio dell'Orchestra della Radio Svizzera Italiana nei tradizionali Concerti d'Autunno a Lugano e Locarno con un programma russo che vede il Concerto n. 3 per pianoforte di Sergej Rachmaninov (solista Bernd Glemser) e la Sinfonia n. 1 in sol minore op. 13 Sogno d'inverno di Piotr Il'ič Čajkovskij.

ALDO CICCOLINI

Per motivi di salute Maria João Pires con rammarico è costretta a cancellare i concerti di questa settimana, verrà sostituita dal maestro Aldo Ciccolini, al quale va la nostra gratitudine.

 

il programma prevede

Mozart
Concerto n. 20 in re minore per pianoforte e orchestra K. 466
Concerto n. 23 in la maggiore per pianoforte e orchestra K. 488
***
Sinfonia in si bemolle maggiore K. 319

 

4 novembre Mantova Teatro Sociale

5 novembre Torino Conservatorio G. Verdi

 6 novembre Reggio Emilia Teatro Valli

 

DANIEL SMITH

Bel successo di DANIEL SMITH al suo debutto a Verona la scorsa settimana dove ha diretto musiche di Beethoven (Prometheus e “Die Weihe des Hauses), Mozart (Concerto per oboe K314) e Haydn (Sinfonia n. 104 “Londinese”):

«Daniel Smith è un interprete generoso ma mai sopra le righe. Debuttante nella cornice scaligera, il direttore australiano si mostra perfettamente a suo agio, specialmente nel repertorio beethoveniano. Sono state in particolare le sue scelte dinamiche, sicuramente filologiche ma arricchite da una vena del tutto personale e affascinante, a garantire il buon successo della serata. Il gesto del direttore è davvero interessante: le straordinarie geometrie sono adeguatamente esaltate, lasciando al dragone orchestrale quella “libertà vigilata” che mantiene viva l’attenzione del pubblico, senza gli scivoloni dilettanteschi di chi si accosta a simili capolavori senza la necessaria umiltà» (R.Petrosino, GB Opera)

Primo direttore australiano sul podio della Mariinsky Orchestra, ha recentemente debuttato con la hr-Sinfonieorchester di Francoforte, la RTE National Symphony di Dublino, la Warsaw Philharmonic, l’Indianapolis Symphony, la Danish National Symphony, i Göteborgs Symfoniker, l’Orchestra Sinfonica di Milano G.Verdi, l’Orchestra Haydn di Bolzano, l’Orchestra della Toscana, la Odense Symphoniorkester, la St.Petersburg Symphony, fra le molte altre.


(vedi presentazione completa / see the complete news)

LISA BATIASHVILI

Lisa Batiashvili was announced 2015 Musical America Instrumentalist of the year.
She will receive the award in NY on 11th December.

"Geogian violinist, Lisa Batiashvili, the New York Philharmonic 's artist in residence, is known for her meticuous musicality and emotional power and is a frequent guest with major orchestras Europe."  

realizzato da: UbyWeb&Multimedia