Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

NEWS

MARZO 2015
DANIEL SMITH

Il giovane direttore australiano Daniel Smith ha debuttato con grandissimo successo sul podio della London Philharmonic Orchestra la scorsa settimana ed è stato già re-invitato nel 2017.

Il programma vedeva la Sinfonia n. 1 di Beethoven, il Concerto per clavicembalo di  Haydn con Maria Meerovitch, l’ Overture dal Barbiere di Siviglia e la Sinfonia n. 41 di Mozart.

L’esecuzione è stata acclamata anche dalla stampa con una encomiabile recensione su The Argus: “Beethoven was delivered with sparkling rhythms and graceful pointing: the feather light touch in the Minuet is not an easy accomplishment. […] Rossini was fun and Mozart magnificent. But the palm goes to young Australian conductor Daniel Smith for his uncomplicated joy in making music, for his expansive, courtly gestures, his radiantly expressive energy – and for conducting without a score.”  ha scritto Louise Schweitzer

Altri impegni della stagione 15/16 vedono il ritorno al White Night Festival con la Mariinsky Orchestra (19 luglio) e con l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (23 e 26 luglio)  durante EXPO. Farà anche il suo debutto con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e al Teatro San Carlo di Napoli.

DANIEL KAWKA

Bellissimo ritratto di Daniel Kawka su Telerama a cura di Gilles Macassar: «Daniel Kawka, è un direttore discreto e impegnato. Ama collegare epoche e stili. Fondatore dell'Orchestra Sinfonica Europea (Ose), Daniel Kawka è un alchimista dall'audacia feconda...».

Qui l'articolo completo.

MARIA JOAO PIRES E JULIEN BROCAL

La grande pianista Maria Joao Pires torna in Italia con alcuni recital nell'ambito del  Progetto Partitura, che  la vede esibirsi in concerto insieme a giovani pianisti di talento, con lo scopo di creare una dinamica altruistica tra artisti di diverse generazioni e di offrire un’alternativa allo star system musicale, troppo spesso incentrato sulla competitività.
Favorire l'ascolto reciproco tra musicisti affermati e giovani promettenti consente infatti di instaurare una condivisione umana e artistica che va ben oltre le usuali modalità di insegnamento.

Il programma del concerto è specularmente organizzato e diviso su due punti di interesse: due Sonate di Beethoven (Les Adieux e la Sonata op. 111) da un lato e una prima parte dedicata invece all’accostamento Debussy-Ravel, con due celebri suite come Pour le piano di Debussy e Miroirs  di Ravel

26 marzo: Teatro Comunale Monfalcone, www.teatromonfalcone.it

27 marzo: Auditorium Pollini Padova, www.amicimusicapadova.org

29 marzo: Salone Estense Varese, www.stagionemusicale.it

30 marzo: Opera di Firenze, www.operadifirenze.it        


JOHN AXELROD

Primavera italiana per JOHN AXEROD:

Il 7 e 8 marzo torna al San Carlo di Napoli con David Garrett e la Sinfonia "Dal Nuovo Mondo" di Dvorak.

Dal 27 marzo al 1 aprile dirige i Carmina Burana con la Filarmonica Toscanini.

 

STANISLAV KOCHANOVSKY

Dopo il grande successo al suo debutto operistico al Teatro Mariinsky dirigendo Boris Godunov (versione 1872) lo scorso dicembre, STANISLAV KOCHANOVSKY tornerà nel prestigioso Teatro russo per dirigere Tosca: 28 marzo, 8 e 9 aprile 2015.

La sua intensa attività in ambito sinfonico lo vedrà anche dirigere:

11 marzo: la St.Petersburg State Capella Symphony Orchestra

18 marzo: la State Symphony Orchestra "Novaya Rossiya"

25 marzo: la State Academic Symphony Orchestra Evgeny Svetlanov

QUARTETTO DI CREMONA

Il Quartetto di Cremona protagonista del video con cui la Regione Lombardia promuoverà i patrimoni Unesco in occasione di Expo

Il 17 febbraio scorso l’auditorium del Museo del Violino di Cremona ha ospitato parte delle riprese che confluiranno nel video con cui la Regione Lombardia promuoverà i patrimoni Unesco in occasione di Expo. Testimonial d’eccezione, protagonisti e interpreti i quattro moschettieri del Quartetto di Cremona, impegnati nell’esecuzione di pagine di Beethoven, Webern e Bach

 

vedi: http://www.laprovinciacr.it/video/110020/Il-video-del-Quartetto-di-Cremona.html

 

Salzburger Festspiele

-Pierre-Laurent Aimard e Tamara Stefanovich, 8 Agosto, con un programma interamente dedicato a Pierre Boulez che gli artisti presenteranno anche al Festival di Ravenna

 

- Jack Quartet 19 Agosto, con opere di Webern, Cage, Boulez

 

- Cuarteto Casals, 3  Agosto, con opere di Bach, Webern, Kurtag,   Schubert, Mozart e Ligeti.

realizzato da: UbyWeb&Multimedia