domenica 18 dicembre 2016

Maxim Emelyanychev acclamato a Zurigo

Maxim Emelyanychev sta ottenendo un grandissimo successo all'Opera di Zurigo dove dirige la nuova produzione de Il ratto dal serraglio. Ultime recite il 18 e 21 dicembre.

« Ecco un altro giovane genio della direzione di fronte all’orchestra zurighese La Scintilla. Maxim Emelyanychev, 28 anni russo, ma cosa significa “trovarsi” davanti a questa orchestra? Il sensibilissimo sottile direttore anticipa la musica e la disegna nell'aria danzando, senza bacchetta, sempre in movimento. E la musica vibra tra pianissimi leggeri come sospiri e tre forte squillanti come timpani, mettendo soprattutto in risalto la stratificazione miracolosa dei suoni di Mozart. » Badische Zeitung 09.11.2016

« Difficile de détacher les yeux du chef russe pendant les deux heures et quelques de concert tant il semble traversé par la musique comme par un courant, vital et spontané ... et savamment alimenté par sa formation auprès l'immense Gennady Rozhdestvensky. Il ne s'agit pas de crier avec imprudence et grandiloquence au génie, mais devant cette maestria et cette façon de gambader en liberté dans la musique, on se prend un instant à imaginer, comme ça pour le plaisir, la verve de Mozart dirigeant son œuvre à 26 ans, quasiment au même âge. »  Concert Classic.com, Philippe Carbonnel

sabato 3 dicembre 2016

Grande attesa per i recital di Maria Joao Pires

Sono rari i recital solistici della grande pianista Maria Joao Pires, c'è quindi grande attesa per i concerti alla Scala di Milano il 3 dicembre e all'Auditorium RAI di Torino il 4 dicembre.

Giorgio Pugliaro dell'Unione MUsicale di Torino l'ha intervistata anche per noi

leggi

 

domenica 27 novembre 2016

Successo di Martin Helmchen a Santa Cecilia

" oggi abbiamo ascoltato Martin Helmchen in una esecuzione del concerto K 466 di Mozart, che non abbiamo sentito così dopo Clara Haskil, Brendel o Maria Joao Pires…

..Nel movimento lento dellla sonata K 332 di Mozart, offerto come bis, il tempo sembrava essersi fermato tale era l'attenzione al dettaglio, con tale fraseggio e stile , direi che questo era la cosa più vicina alla perfezione che ho sentito da lungo tempo."

sabato 26 novembre 2016

Saint Saens con il Quartetto di Cremona e Andrea Lucchesini


The most beautiful French piano quintet and string quartet with six Italians glories - Vive l'Italie!  Neue Merker 29.08.2016
read more

Andrea Lucchesini and the Quartetto Cremona present  this work in a marvelously homogeneous recording. Much of this recording carries Schumann features, mixed with French finesse.    Fono Forum  December 2016
read more
 Lucchesini plays with brilliant deftness, while the Cremona Quartet demonstrate their trademark combination of Italianate flair and immaculate ensemble.  Sunday Times October 2016

Two chamber works of Camille Saint-Saëns, the Piano quintet and the First String Quartet are vividly performed by the Quartetto di Cremona. The musicians’s Italian temperament is certainly profitable to the Quintet, but pushes a little the more  classical character of the Quartet   Pizzicato November 2016 
read more

venerdì 25 novembre 2016

Gil Shaham

Orchestra della Bayerischer Rundfunk

Direttore Maris Jansons
Beethoven Concerto per violino e orchetra

Suddeutsche Zeitung
LACRIME DI GIOIA
La meraviglia, l'ammirazione sono grandi. Cosa può esserci di più affascinante di Gil Shaham.......

giovedì 24 novembre 2016

ingo Metzmacher

Reduce dal grande successo de IL NASO di Shostakovich alla Royal Opera House di Londra, è ospite  ora  dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai   per i concerti del 24 e 25 novembre.
Di lui e dell'Opera di Shostakovich hanno scritto

- Sunday Times
The nose was indeed the most experimental key work that Shostakovich wrote - superbly performed here under Ingo Metzmacher's baton

- Times (*****)
the Nose.....superbly performed  under Ingo Metzmacher

- The Guardian
Ingo Metzmacher conducts the score with brittle brilliance, every orchestral effect raspingly precise

giovedì 24 novembre 2016

Guido Rimonda e il nuovo CD dedicato a Viotti

Da settembre scorso  è disponibile  nei migliori negozi il quinto CD del Progetto Viotti DECCA (l’integrale delle composizioni per violino e orchestra di G.B.Viotti). Registrato a Vercelli (Teatro Civico) nell’autunno 2015, il CD contiene i concerti 6 - 8 e 9.

martedì 22 novembre 2016

PATRICIA KOPATSCHINSKAJA

Patricia Kopatchinskaja High Res 4 - credit Marco Borggreve.jpg" alt="" width="100" height="100" />Nei giorni scorsi è stata ospite  della IUC di Roma, di Musica Insieme a Bologna e dell'Accademia Musicale Chgiana di cui ha inaugurato la stagione. Nella breve intervista concessa alla rivista.

Amadeus, Kopatchinskaja parla dei suoi futuri impegni con i Berliner Philahrmoniker (Ligeti) , delle residenze alla Konzerthaus di Berlino e al Festival di Lucerna, del Concerto di Alban Berg  che suonerà al festival di Salisburgo con  Currentzis.... e ancora di Ligeti, nel gennaio 2017, con l'Orchestra Filarmonica  della Scala.

giovedì 10 novembre 2016

Esce "In War and Peace": Joyce DiDonato / Il Pomo D'Oro / Maxim Emelyanychev

In War and Peace: Harmony through Music è stato inciso da Joyce DiDonato con Il Pomo d’Oro sotto la direzione del direttore principale Maxim Emelyanychev. Il programma comprende 15 arie divise in due sezioni: ‘War’ e ‘Peace’. L'album vede anche la presenza di tre prime incisioni assolute: l'aria da Andromaca di Leonardo Leo (1694-1744), e due arie dalle opere Attila e Attilio Regolo di Niccolò Jommelli (1714-1774).

In questi giorni Joyce DiDonato è in tournée con Il Pomo D'Oro e Maxim Emelyanychev nelle principali sale da concerto di tutto il mondo. Qui le date dei prossimi concerti.

mercoledì 9 novembre 2016

Enrico Onofri sul podio dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

Enrico Onofri dirige per la prima volta l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino il prossimo 9 novembre a Palazzo Pitti (h. 17.00) a Firenze.

In programma:
Mozart: Sinfonia n.4 K19 per archi, due oboi e due corni
Galuppi: Concerto n.2 in re maggiore per archi e b.c.
Haydn: Concerto per violino, archi e basso continuo in sol maggiore Hob 7a:4
Mozart: Sinfonia n.29 K201 per archi, due oboi e due corni

Solista e membro storico del Giardino Armonico, nonché fondatore di Imaginarium Ensemble, Enrico Onofri ha intrapreso dal 2002 una carriera di successo come direttore del repertorio barocco e classico, strumentale ed operistico, sia con strumenti originali sia con orchestre moderne. Qui alcuni video.