lunedì 27 febbraio 2017

Andrea Lucchesini e Fabio Luisi al Maggio musicale

"Lucchesini vi sfodera un suono pieno, sontuoso, rivestito di velluto, e una spiccata sensibilità cameristica al dialogo con orchestra e voci. Perfino quando, di rado, la sua parte sta in secondo piano, lui non smette di raccogliere spunti espressivi e suggerirne a chi gli sta attorno."

leggi

martedì 21 febbraio 2017

Mistuko Uchida

Mitsuko has won a Grammy for her recording of Schumann and Berg songs with Dorothea Röschmann, tied with Ian Bostridge’s Shakespeare Songs. She said she was amazed!

 

sabato 18 febbraio 2017

Debutto di Daniel Smith con la Czech Philharmonic

Dopo i recenti debutti con la London Philharmonic, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, la Warsaw Philharmonic, la New Japan Philharmonic, l'Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, il 18 febbraio Daniel Smith dirige per la prima volta la Czech Philharmonic.

In programma:
Richard Wagner Siegfried Idyll
Dmitri Shostakovich Cello Concerto No. 1 E Flat Major, Op. 107 (sol. Andrei Ionita)
Ludwig van Beethoven Symphony No. 8 F Major, Op. 93

venerdì 17 febbraio 2017

UMBERTO BENEDETTI MICHELANGELI

Preis der deutschen Schallplattenkritik 

 Wolfgang Amadeus Mozart: Opernarien. Regula Muelhemann, Kammerorchestester Basel, Umberto Benedetti Michelangeli.
Sony 88985337582

 

martedì 14 febbraio 2017

Tito Ceccherini

Entusiasmo della critica per Tito Ceccherini che ha diretto la nuova produzione de Il ratto dal serraglio mozartiano al Théâtre du Capitole di Tolosa:

In buca, il direttore italiano Tito Ceccherini fa meraviglie. L’Orchestre du Capitole in tenuta barocca tratteggia come in sogno e colora con delicatezza l’universo sonoro mozartiano. Sono, di volta in volta, le sfumature ed i colori, i fraseggi ed il senso del teatro che danno forza a questa interpretazione orchestrale di pura felicità. Si sa quanti solisti strumentali siano richiesti in quest’opera! Salutiamo ogni strumentista, che si presenta come vestito a festa. L’energia ed il piacere condivisi fra fossa e scena sono le grandi qualità di Tito Ceccherini. (Hubert Stoecklin on Classiquenews)

Sotto la direzione di Tito Ceccherini, l’Orchestre national du Capitole de Toulouse si rivela fra i grandi trionfatori della serata. Il direttore italiano sposa con consumata arte l’approccio sinfonico di una formazione tradizionale ai dettami di una rilettura storicamente informata. Magnifica per flessibilità, presenza e rilievo sonoro, questa lettura regala alla partitura un tocco di vivacità, sottolineandone i numerosi tratti di audacia strumentale che annunciano quelli di capolavori successivi
(Emmanuel Andrieu on Opera-online)

Tito Ceccherini, che abbiamo già molto apprezzato in Béatrice et Benedict di Berlioz, si dimostra degno di dirigere quest’opera che contiene in nuce tutte le opere successive di Mozart. […] Egli domina con sapiente complicità tutte le arguzie contenute dell’opera, se ne meraviglia e ad ogni istante ci prende a testimoni della perfezione che rinasce sotto i nostri occhi ed alle nostre orecchie. Accompagna i cantanti con una delicatezza ed una sicurezza che li lascia respirare e dare il meglio di sé. Ognuno dei solisti avanza e gioisce della perfezione del suo ruolo. Un’impressione di libertà e di naturalezza emana da questa rappresentazione vicina all’ideale. (Amalthée on Amalthée-ecrivain)

lunedì 13 febbraio 2017

Kian Soltani con Vasily Petrenko e la Liverpool Philharmonic

Lunedì 13 febbraio Teatro Grande di Brescia h. 20,30
Royal  Liverpool Philharmonic Orchestra

Direttore VASILY PETRENKO
Violoncello KIAN SOLTANI

PROGRAMMA

Benjamin Britten    Quattro Interludi Marini da “Peter Grimes” op.33a
Edward Elgar    Concerto in mi minore op.85 per violoncello e orchestra
Sergej Rachmaninov    Danze sinfoniche op. 45

venerdì 10 febbraio 2017

Carolin Widmann è tra i vincitori degli International Classical Music Awards 2017

La giuria degli International Classical Music Awards (ICMA) ha proclamato Carolin Widmann vincitrice nella categoria "Concerto" con la registrazione dei Concerti per violino di Mendelssohn e Schumann. Per questa registrazione Carolin Widmann ha diretto dal violino la Chamber Orchestra of Europe. Uscito nell’agosto 2016 per l’etichetta ECM, il disco ha ricevuto recensioni entusiastiche, è stato nominato “Alternative Album of the Year“ da Musical Toronto e ha ricevuto 4 stelle e mezza da AllMusic

giovedì 9 febbraio 2017

Davide Cabassi

Davide Cabassi racconta ad Anna Girardi per Zero il suo percorso, del Progetto La Primavera di Baggio e di come portare la musica classica e contemporanea al "Grande Pubblico":
leggi

mercoledì 8 febbraio 2017

a Kian Soltani il premio Leonard Bernstein 2017

Il violoncellista Kian Soltani vince il Leonard Bernstein Award di quest'anno al Festival  Schleswig-Holstein. Il ventiquattrenne è "uno delle più grandi speranze tra i giovani strumentisti del nostro tempo"

il premio gli sarà consegnato a Lubecca il prossimo 21 luglio

leggi

mercoledì 8 febbraio 2017

Peter Eötvös

DIALOGO CON MOZART

"Nel 2014 ha avuto l'invito dall'Orchestra del Mozarteum di Salisburgo, di comporre un'opera per celebrare i 150 anni dell'Orchestra......"

Dialogo con Mozart - Da capo: è una trascrizione orchestrale di da capo (con frammenti da W.A.Mozart Frammenti)  composto nel 2014 per cembalo o marimba e  orchestra da camera, la cui prima esecuzione ha avuto luogo a Salisburgo nel Dicembre 2016.

Il brano è stato composto su  commissione, oltre che dell'Orchestra del Mozarteum, dalla Casa da Musica di Porto e dalla New World Symphony, America's Orchestral Academy di Miami