sabato 9 dicembre 2017

Benedetto Lupo celebra Claude Debussy

A buon diritto considerato uno dei maggiori interpreti del repertorio francese, Benedetto Lupo inizia fin d'ora le celebrazioni per il centenario della morte Claude Debussy, che ricorrerà nel 2018.
Il pianista si esibirà il 7 dicembre a Macerata e il 9 dicembre a Firenze con un incantevole programma interamente dedicato a Debussy, uno dei massimi protagonisti del simbolismo francese, eseguendo l'integrale di “Images” (incluse quelle “oubliées”), “Estampes” e la cosiddetta “Seconda Suite Bergamasque”, pensata come tale dall’autore e poi, per ragioni editoriali, smembrata e pubblicata presso diversi editori. Un percorso davvero unico ed affascinante nel mondo sonoro di Debussy, che proseguirà nel 2018 con una serie di recital in diverse città italiane.

sabato 9 dicembre 2017

Tito Ceccherini debutta ad Ankara

Un nuovo prestigioso debutto per Tito Ceccherini che il 9 dicembre dirigerà per la prima volta la Bilkent Symphony Orchestra di Ankara, una delle maggiori orchestre sinfoniche della Turchia. Molto attiva anche in ambito umanitario, la BSO è stata riconosciuta UNICEF Turkey Goodwill Ambassador per la propria attività a sostegno dei bambini in difficoltà.
Il Maestro Ceccherini e la BSO proporranno al pubblico di Ankara un programma assai impegnativo dal titolo "The Sound of Nature", con l'esecuzione del Piano Concerto n.2 di Prokofiev (solista Vassilis Varvaresos) e della Sinfonia n.1 di Mahler.
Maggiori informazioni qui.

sabato 2 dicembre 2017

Elisabeth Leonskaja

Agli inizi di novembre eaSonus ha pubblicato il nuovo disco di Elisabeth Leonskaia, intitolato Saudade, che contiene brani di Caikovskij, Shostakovich e Rachmaninov.

venerdì 1 dicembre 2017

John Axelrod debutta con la Netherlands Philharmonic Orchestra

Dopo i recenti successi sinfonici con l'Orchestra RAI di Torino ed operistici con Traviata al Maggio Musicale di Firenze, John Axelrod è ora ad Amsterdam per debuttare sul podio della Netherlands Philharmonic Orchestra (concerti venerdì 1 e sabato 2 dicembre al Concertgebouw) con un programma davvero entusiasmante, dedicato in particolare al compositore statunitense John Williams di cui il Maestro Axelrod dirigerà alcune celebri pagine tratte dalla colonna sonora della saga di Star Wars.
Durante l'esecuzione, il pubblico in sala verrà anche sorpreso da alcune presenze...intergalattiche e da alcuni approfondimenti storico-musicali che renderano l'ascolto ancora più esaltante ed interessante.
Il concerto di sabato 2 dicembre (ore 20.15) sarà trasmesso in live streaming sul sito del Concertgebouw.
Maggiori informazioni qui e sul sito dell'artista.

giovedì 30 novembre 2017

Stanislav Kochanovsky dirige l'Orchestra di Santa Cecilia a Roma

Si rinsalda il legame tra Stanislav Kochanovsky e l'Orchestra Nazionale di Santa Cecilia di Roma che il Maestro dirigerà in tre concerti (30 novembre, 1 e 2 dicembre) con un programma dal titolo "Sogni d'inverno" che comprende due autori particolarmente congeniali al direttore russo, ovvero Cajkovskij e Rachmaninov. In particolare verrà eseguita la cantata di rara esecuzione "Le Campane" composta da Rachmaninov proprio durante un soggiorno a Roma ed ispirata all'omonimo poema di Edgar Allan Poe.
Il concerto di venerdì 01/12 (ore 20.30) sarà trasmesso in diretta su Rai Radio3.
Qui maggiori informazioni. 
Stanislav Kochanovsky sarà nuovamente sul podio di Santa Cecilia nell'aprile 2019.

mercoledì 29 novembre 2017

Gabriele Carcano in recital a Torino

Gabriele Carcano torna nella "sua" Torino per un recital all'Unione Musicale con un programma incentrato su Beethoven (Sonata op. 28 "Pastorale" e Sonata op. 106 "Hammerklavier") e con un brano appositamente scritto per lui dal compositore genovese Matteo Manzitti.
In un'intervista esclusiva concessa all'Unione Musicale, a proposito dell'accostamento tra Beethoven e Manzitti, Gabriele Carcano ha dichiarato: "Essendo stato concepito per un programma “tutto Beethoven” il brano di Manzitti ha alcuni elementi che lo integrano perfettamente con gli altri lavori, in particolare dal punto di vista della ricerca formale e dell’elemento tematico iniziale (l’intervallo e il ritmo) che rimanda al gesto di apertura della beethoveniana op. 106."
L'intervista completa a questo link.
Il concerto di terrà mercoledì 29 novembre alle ore 21.00 presso il Conservatorio Verdi di Torino.

mercoledì 29 novembre 2017

Quartetto Pavel Haas

E’ stato pubblicato in questi giorni un nuovo CD che comprende  i Quintetti per archi  (con Pavel Nikl) e per pianoforte (con Boris Giltburg)
Il CD Supraphon è stato immediatamente segnalato come  recording of the month dal  BBC Music Magazine e recensito in modo entusiastico dal Guardian….

 

mercoledì 29 novembre 2017

Aaron Pilsan

Il giovane pianista è stato scelto dal Trust Buitoni-Borletti, la cui guida artistica è affidata a Mitsuko Uchida,fra i giovani artisti che il Trust si ripropne di promuover per la stagione 2018/19.

mercoledì 29 novembre 2017

RENAUD CAPUÇON

DIAPASON D’OR DE L’ANNEE 2017

Categoria Musica contemporanea
Wiener Symphoniker - Orchestre Philharmonique de Radio France
Rihm, Dusapin, Mantovani
Edizioni Erato

mercoledì 29 novembre 2017

KLAVIER FESTIVAL RUHR

Al Festival, uno dei più importanti della Germania, parteciperanno, fra gli altri: 
Pierre-Laurent Aimard, che inaugurerà il Festival
Mitsuko Uchida
Maurizio Pollini
Rafal Blechacz

sabato 25 novembre 2017

DANIEL SMITH A VALENCIA

Neoeletto Direttore Principale Ospite del Teatro Carlo Felice di Genova, sabato 25 e domenica 26 novembre Daniel Smith debutterà al Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia con un concerto di gala che vedrà il coinvolgimento dei migliori allievi dell'accademia di canto "Centre Plácido Domingo" e l'Orquestra de la Comunitat Valenciana.
In programma alcune celebri pagine operistiche (arie, duetti, ouverture) e, come conclusione, il concertato finale dell'atto I da "Il Viaggio a Reims" di Gioachino Rossini, titolo a cui il Maestro Smith è particolarmente legato, avendolo diretto a Pesaro, città natale del compositore.
Qui maggiori informazioni.

giovedì 23 novembre 2017

FLOR DIRIGE LA NONA DI MAHLER CON L'ORCHESTRA VERDI

Per il suo primo concerto in stagione con l'Orchestra Verdi, di cui è direttore principale dal giugno scorso, Claus Peter Flor ha scelto uno dei brani più impegnativi di tutto il repertorio sinfonico: la Sinfonia n.9 di Gustav Mahler.
Considerato uno dei massimi esperti del repertorio tedesco, il Maestro Flor è certamente il direttore ideale per affrontare una partitura così complessa, anche da parte di un'orchestra italiana. Come di consueto saranno tre le occasioni per ascoltare il concerto presso l'Auditorium di Milano: giovedì 23 alle ore 20.30, venerdì 24 alle ore 20.00 e domenica 26 alle ore 16.00.