domenica 22 ottobre 2017

Philarmonie de Paris

Concert mémorable... Salle debout, débordant d'admiration et d'amour pour notre Maestro qui était dans une forme magnifique... 
Philharmonie de Paris - 9 octobre 2017
Schumann - Chopin

 

sabato 21 ottobre 2017

LISE DE LA SALLE E IL SUO PROSSIMO CD

Si intitola "Bach Unlimited" il nuovo CD di Lise de La Salle che verrà pubblicato il 20 ottobre prossimo dalla casa discografica Naïve Classic.
L'album è un omaggio al genio senza tempo di Johann Sebastian Bach, rivisitato attraverso oltre 300 anni di musica.

venerdì 20 ottobre 2017

DANIEL SMITH AL TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA

Venerdì 20 ottobre Daniel Smith debutterà sul podio del Teatro Comunale di Bologna per dirigere l'Orchestra del Comunale in un programma molto ricercato ed impegnativo che comprende anche la Sinfonia n.12 op.112 di Shostakovich, denominata "L'anno 1917".
La mattina del concerto, le prove del Maestro Smith con l'Orchestra del Teatro Comunale, saranno aperte al pubblico, in collaborazione con il Festival Bologna Modern 2017.
Per maggiori informazioni, consultare il link.

lunedì 16 ottobre 2017

LUCA BURATTO DEBUTTA ALLA CARNEGIE HALL

Luca Buratto ha debuttato con grande successo di pubblico e critica alla Carnegie Hall di New York, conquistando il pubblico con un programma intenso e coinvolgente con brani di György Ligeti, Leos Janácek, Sergej Prokofiev e Thomas Adès.
Il compositore inglese, presente tra il pubblico, ha molto apprezzato l'interpretazione di Luca Buratto del suo Traced Overhead, congratulandosi pubblicamente con il giovane pianista italiano. Il concerto si è concluso con Humoreske di Robert Schumann, l'autore prediletto di Buratto con cui ha esordito molto bene anche a livello discongrafico.

sabato 14 ottobre 2017

JACK QUARTET

Open Source Music festival - Brons Arts Center
 
"Deemed "superheroes of the new music world" (Boston Globe), the JACK Quartet is "the go-to quartet for contemporary music, tying impeccable musicianship to intellectual ferocity and a take-no-prisoners sense of commitment." (Washington Post) "They are a musical vehicle of choice to the next great composers who walk among us." (Toronto Star) 
 

 


 
venerdì 13 ottobre 2017

Quartetto Diotima

Quatuor Diotima is proud to announce that their CD box (Naive) with complete works for string quartet by Arnold Schoenberg, Anton Webern and Alban Berg has been shortlisted for the 2017 Gramophone Awards!

Prossimi concerti:
Festival Enescu Bucarest:  Schoenberg, Enescu e Bartok
Festival Autunno di Varsavia: Lanza, Fure, Karski
Festival Beethoven Bonn: Nono, Beethoven op 132
Festival Contrechamps Ginevra: Gervasoni, Clamou, Boulez
Festival di Graz Musikprotokoll: Poppe, Glerup, Urquiza, Posadas

giovedì 5 ottobre 2017

JOHN AXELROD

Dopo aver inaugurato con successo la nuova stagione sinfonica della "sua" ROSS (Real Orquestra Sinfonica de Sevilla) lo scorso 22 settembre, John Axelrod torna a Milano per dirigere l'Orchestra Verdi con cui intrattiene da anni un felice rapporto di collaborazione, essendone stato anche a lungo Direttore Principale Ospite.
Il 5, 6 e 8 ottobre il Maestro Axelrod dirigerà La Verdi in un programma di grande intensità sonora ed emotiva con brani di Takemitsu, Strauss e Mahler.
http://www.laverdi.org/it/events/2017%20-%202018/takemitsu-r-strauss-e-mahler
Ad inizio ottobre, John Axelrod è stato protagonista di un altro bellissimo concerto al Teatro La Fenice di Venezia, di cui è stata realizzata una registrazione che verrà pubblicata nei prossimi mesi.
Dopo i concerti di Milano, il 19, 20 e 21 ottobre il Maestro Axelrod dirigerà a Groningen la Noord Nederlands Orkest, una delle principali orchestre olandesi, con un programma che spazia da Glinka a Shostakovich, da Ligeti a Rachmaninov.https://www.nno.nu/concert/rollercoaster

mercoledì 4 ottobre 2017

QUARTETTO DI CREMONA

E' un periodo di grandi soddisfazioni e di importanti riconoscimenti per il Quartetto di Cremona che di recente ha avuto in prestito dalla Nippon Music Foundation il "Paganini Quartet", un set di quattro strumenti costruiti da Antonio Stradivari ed appartenuti a Nicolò Paganini.
Il primo concerto con i preziosi Stradivari si è svolto il 29 settembre scorso ad Amburgo nella storica Laeiszhalle, dove il Quartetto di Cremona ha conquistato il pubblico con un programma dal titolo "Italian Journey".
Al momento l'ensemble si trovo in India per una tournèe e a fine mese (29 ottobre) partecierà alla cerimonia di premiazione degli Echo Klassik 2017 (presso la Elbphilharmonie di Amburgo), in qualità di vincitori del premio per la miglior incisione discografica del repertorio cameristico del XIX secolo, ottenuto con il volume 7 dell'integrale beethoveniano che ha appena terminato di incidere con la casa discografica Audite.

martedì 3 ottobre 2017

CLAUS PETER FLOR TRIONFA A TOULOUSE

Dopo lo straordinario successo del giugno scorso con "Le Prophète" di Meyerbeer, Claus Peter Flor trionfa nuovamente al Téâtre du Capitole de Toulouse con un'altra opera di rara esecuzione, "Tiefland" di Eugen d'Albert, scelta per inaugurare la stagione del teatro francese.
La critica è concorde nell'attribuire al Maestro Flor il merito di aver reso costantemente vivi ed intensi i molteplici colori della partitura, enfatizzando le dinamiche e creando un perfetto equilibrio tra buca e palco con un gesto energico e bilanciato allo stesso tempo.

martedì 26 settembre 2017

Pierre-Laurent Aimard

Grammophone Classical Musica Awards Awards 2017
Category Winner Contemporary
Orchestra della Bayerischer Rundfunk di Monaco di Baviera 

 

 

 

martedì 26 settembre 2017

STANISLAV KOCHANOVSKY A ZURIGO

Dopo i positivi riscontri all'ultimo Festval di Verbier, Stanislav Kochanovsky ottiene un nuovo successo personale all'Opernhaus di Zurigo, dirigendo "Eugene Onegin" di Čaijkovskij.
Il giovane direttore russo è perfettamente a proprio agio con la musica del compositore suo connazionale, creando una "una perfetta base musicale per l'armonioso quadro complessivo della serata", tanto da riscuotere molto successo fin dal primo atto, "salutato da un applauso raramente sentito" in quella sala. Di Stanislav Kochanovsky è stata soprattutto apprezzata la capacità di creare atmosfere sonore e colori sempre diversi e di saper dare vita un ottimo bilanciamento tra buca ed azione scenica.
Dopo la prima di domenica 24 settembre, altre otto recite fino al 28 ottobre.
https://www.opernhaus.ch/spielplan/kalendarium/jewgeni-onegin/