AboutArtonline

dom 26 gen 2020

Il controtenore Raffaele Pe incanta il pubblico del Teatro Argentina

Per quanto riguarda l’interpretazione vocale di Raffaele Pe c’è senz’altro da dire che il controtenore ha fornito una prova, per certi versi, superba in quanto a stile di canto, intonazione, controllo delle emissioni, espressività e comprensibilità dei vari testi letterari a base delle arie e precisione negli abbellimenti. [...]

Merito straordinario del concerto è stato quello di presentarci Raffaele Pe come cantante dallo stile raffinato che ha messo in risalto tutte le bellezze musicali dei brani in programma, dimostrando estrema cura nella preparazione del concerto riuscendo anche ad introdurre quegli elementi di ‘improvvisazione’ necessari per una realizzazione ‘barocca’. Possiede una linea di canto per certi versi accattivante rafforzata da una emissione sicura evitando ogni tipo di forzatura spesso evidenti nelle interpretazioni dei controtenori riuscendo, anche grazie ad una buona dizione, a regalarci delle sonorità meno ‘artefatte’.

Belcanto e Dintorni

ven 24 gen 2020

GIULIO CESARE, RAFFAELE PE, ROMA TEATRO ARGENTINA

La sera del 23 gennaio 2020 il teatro Argentina di Roma, per la  stagione concertistica della Filarmonica,  ha proposto uno straordinario concerto barocco che ha visto protagonista assoluto, accompagnato dall’ensemble, da lui stesso fondato, La lira di Orfeo, il controtenore Raffaele Pe, oggi fra i più apprezzati e raffinati interpreti del genere. L’artista nel 2019 era stato vincitore del premio “Abbiati”  per il progetto discografico dedicato alla figura di Giulio Cesare. [...]

Raffaele Pe domina la scena non solo con il canto, ma anche attraverso spiegazioni dei brani, contenute e chiare, utilissime per un pubblico con conoscenze spesso carenti della musicalità barocca e che dimostrano la sua accurata preparazione non solo musicale e, l’attento studio del periodo storico al quale si è dedicato. La vocalità è estesa, raffinata, calda, fortemente resa l’interpretazione soprattutto nei  brani nei quali domina l’espressione degli “affetti”. Un grande protagonista e una promessa di un prestigioso futuro. Perfetta la sintonia nel duetto con Raffaella Lupinacci (mezzo soprano) e con l’ensemble.

Un concerto che permette di comprendere la varietà degli stili della musica del ‘700 e la grande ricchezza musicale di questo secolo. Ci auguriamo che i teatri possano proporre sempre maggiori spettacoli operistici e concertistici di questo periodo.

GB Opera

sab 10 ago 2019

Porpora: Orfeo – Festival della Valle d’Itria di Martinafranca

With a deep amber voice timbre, his remarkable extension, his technique and musicality displayed as a true champion, a thousand shades’ accent and a truly magnetic stage presence, the countertenor Raffaele Pe overcomes effortlessly the humungous challenge he faces, literally riding the part, both in the impervious coloratura as in the wide vocal arches of the most elegiac and melancholic moments, profoundly adhering to the character - despite the general static staging required by the director - with a truly delicate, disarming truth. At the end of the play, the most thunderous applause is for him.

Bachtrack

mar 6 ago 2019

Porpora's Orfeo: a plunge into the Neapolitan golden century

Raffaele Pe, a famous countertenor in this repertoire, took the Farinelli role of Orfeo, tender and poignant, desperate and painful at first, until he successfully rescues Eurydice. His voice was tender and smooth, with great musicality and agility.

Le Salon Musical

mar 21 mag 2019

Raffaele Pe illumina i volti di Giulio Cesare

Ci sono produzioni discografiche buone, altre dimenticabili, altre ancora che meritano un secondo ascolto e poi ci sono quelle “must have”; Giulio Cesare, a Baroque Hero, pubblicato da Glossa, appartiene senza dubbio alcuno a quest’ultima categoria per una serie di motivi che cercheremo in breve di mettere in luce. [...]

...
leggi »»