biografia

Tito Ceccherini


«Fin dall’Adagio iniziale, Tito Ceccherini [Sinfonia n. 11 di Shostakovich] suggerisce attese, chiaroscuri, mentre l’approccio diventa incessantemente più implacabile nelle onde ossessive dei movimenti successivi… un’interpretazione fiammeggiante e precisa, impressionante per il respiro e la partecipazione.» (Patrick Szersnovicz, Diapason)

Direttore fra i più colti e profondi della sua generazione, Tito Ceccherini è apprezzato per la lucidità delle sue interpretazioni e per la spiccata versatilità del suo approccio al repertorio.

Acclamato interprete del repertorio moderno, ha approfondito l’opera dei classici del ‘900: da Bartók, Debussy e Ravel, a Schoenberg, Webern, Ligeti. Il suo repertorio operistico, che evidenzia a sua volta l’amore per il ‘900 (Il castello di Barbablu, Da una casa di morti, Il Prigioniero, Le Grand Macabre, il teatro di Strauss, Debussy, Puccini, etc.), testimonia altresì una profonda conoscenza del melodramma italiano ed una particolare attenzione al belcant...

recensionivedi tutte

CONCERTCLASSIC.COM

ven 15 mar 2019

Tito Ceccherini: da Ligeti a Haydn

Bachtrack

mar 5 feb 2019

Quirky staging, superb singing: Ligeti’s Le Grand Macabre in Zurich

6 set 2020

Tito Ceccherini

Tito Ceccherini dirige Dido and Æneas, l’opera più celebre di Purcell e capolavoro assoluto del melodramma britannico, al Teatro La Fenice di Venezia.

video vedi tutti

discografiavedi tutti

Salvatore Sciarrino / Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI / 3CD box
Salvatore Sciarrino / Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI / 3CD box
Giacinto Scelsi / Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI
Giacinto Scelsi / Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI