Lisa Batiashvili


Lisa Batiashvili, eletta da Musical America "Strumentista dell'anno" 2015 , sarà questa stagione artista in résidence alla Tonhalle di Zurigo.

Ammirata dal pubblico e dai suoi colleghi musicisti per il suo virtuosismo e per la profonda sensibilità, Lisa Btiashvili è uno dei violinisti più richiesti dei nostri giorni. In Europa è spesso ospite dei Berliner Philharmoniker, della Staatskapelle di Dresda e di Berlino, dell’Orchestra Sinfonica della Bayerischer Rundfunk, della Royal Concertgebouw Orkest, della Chamber Orchestra of Europe e di tutte le principali orchestre londinesi. Negli Stati Uniti suona regolarmente con la New York Philharmonic e ritorna spesso ospite delle più importanti orchestre europee e americane.

Nel corso della stagione 2015/16 suonerà, fra l’altro, con i Berliner Philharmoniker e la London Philahrmonic Orchestra, con l’Orchestre de Paris e i Wiener Philharmoniker, con la London Symphony Orchestra.

Intensa anche l’attività cameristica: con Gautier Capuçon, Frank Braley, Valery Sokolov e Gerard Caussè farà una lunga tournée nelle più importanti sale europee per celebrare i 100 anni della nascita di Henry Dutilleux.

Lisa e suo marito François Leleux sono stati i protagonisti della prima esecuzione mondiale del Concerto per violino e oboe di Thierry Escaich (NDR Symphonie Orchester) e della prima americana con la New York Philharmonic e Alan Gilbert, ambedue i concerti nel quadro della residenza con le orchestre.

Lisa Batiashvili ha un contratto in esclusiva con la Deutsche Grammophon. Il CD più recente è dedicato ad opere di J.S. e C.P.E. Bach con François Leleux, Emmanuel Pahud e l'Orchestra da camera della Bayerischer Rundfunk. Altri CD contengono il Concerto per violino di Brahms con Thielemann e la Staatskapelle di Dresda (anche in DVD) e il Concerto per violino nr 1 di Shostakovich con l'Orchestra Sinfonica della Bayerischer Rundfunk e Esa-Pekka Salonen. Ha anche inciso i Concerti di Beethoven, Sibelius e Magnus Lindberg per la Sony.

Lisa Batiashvili ha studiato con Ana Chumachenko e Mark Lubotski. Si è rivelata sulla scena internazionale all'età di 16 anni, la più giovane concorrente di sempre al Concorso Sibelius. Ha vinto i premi ECHO KLASSIK AWARD, il MIDEM CLASSICAL AWARD, lo CHOC DE L'ANNEE, il Premio Internazionale dell'Accademia Chiagiana di Siena, il Premio Leonard Bernstein del Festival dello Schleswig-Holstein e il Beethoven Ring. 

Vive a Monaco di Baviera e Suona un Guarneri del Gesù del 1739, generosamente datole in comodato da un collezionista privato tedesco.

febbraio 2016