La Repubblica

mar 7 giu 2005

ha operato con calibrato slancio fidando nelle qualità evocative della musica, cui ha regalato una tensione narrativa che ha sedotto al primo ascolto
Angelo Foletto