La Provincia

Thu 27 Sep 2007

Note romantiche al Ponchielli

Rizzi è quello che di gran lunga ha destato le migliori impressioni...ha manifestato slancio sonoro e classe interpretativa...Ieri sera Rizzi, Schiller e Berger con strumwnti in mostra e Strabbioli al piano.

Cremona - La giornata inaugurale della mostra I violini del Re si è conclusa in gloria al Teatro Ponchielli dove tre degli strumenti esposti sono saliti alla ribalta tre le mani del violinista Marco Rizzi, uno dei più talentuosi allievi di Accardo, del violista elvetico Schiller e del violoncellista tedesco Berger.

...Dei trevesecutori Rizzi è quello che di gran lunga ha destato le migliori impressioni. D'altra parte si tratta di un musicista da tempo avviato ad una importante carriera internazionale.

Nella Sonata in re minore di Schumann l'ex allievo della Stauffer ha manifestato slancio sonoro e classe interpretativa....

...Nella seconda parte le doti di Rizzi hanno portato benefici effetti al quartetto ( Brahms in do min. op. 60), scivolarto via fino aglio accenti tormentati e appasionati dell'Allegro conclusivo, tra fglio applausi del pubblico.