Diario Cordoba

Sat 9 Jun 2007

Un solista di livello

Gracias a un violinista tan formidable que es capaz de obtener todos los registros de la partitura y que posee un apabullante dominio del instrumento, hay momentos en los que es posible quedar hechizado...Meno importante, musicalmente parlando, é il Concerto per violino ed orchestra di Schumann, che comunque interpretato da un solista di livello come Marco Rizzi finisce per diventare interessante.

Si capisce peró perché Joachim non si interessasse a questa opera a lui dedicata, e perché sono falliti i tentativi in epoca piú recente di farla entrare nel repertorio abituale.

Inoltre il brano non ha niente a che vedere con i concerti che il Maestro dedicò al pianoforte ed al violoncello, ed impallidisce a confronto con gli altri concerti romantici.

Comunque a momenti affiora lo Schumann poetico e creatore di melodie sensuali, la partitura é retorica ed eccessivamente carica di effetti virtuosistici: doppie corde, arpeggi, ogni sorta di agilità.......

Peró, come si é detto, grazie ad un violinista tanto formidabile come l'italiano, che é capace di realizzare ogni particolarità della partitura e che possiede un incredibile dominio dello strumento, vi sono momenti in cui é possibile lasciarsi incantare.
Juan Miguel Moreno Calderón