Quartetto Artemis


Vineta Sareika violino
Anthea Kreston violino
Gregor Sigl viola
Eckart Runge violoncello

Il Quartetto Artemis venne fondato nel 1989 presso la Musikhochschule di Lubecca. Oggi, basato a Berlino, è considerato uno dei più importanti quartetti del mondo. Mentori del Quartetto sono stati Walter Levin, i Quartetti Emerson, Juilliard e Alban Berg.

Con il Primo Premio al Concorso ARD di Monaco di Baviera nel 1996 e con il successivo Premio Borciani, avviene il riconoscimento internazionale. Segue subito dopo l’invito del Wissenschaftskollegium di Berlino, dove il Quartetto ha modo di continuare gli studi musicali e approfittare di un importante scambio interdisciplinare.  

Dopo il debutto alla Philharmonie di Berlino nel giugno 1999, il Quartetto ha dato concerti in tutte le più importanti sale da concerto e festival in Europa, Stati Uniti, Giappone, Sud America e Australia. Ha un proprio ciclo di concerti, dal 2004, nella Kammermusiksaal della Philharmonie di Berlino, e dal 2011 alla Wiener Konzerthaus di Vienna (con il Quartetto Belcea). A partire dalla stagione 2016/17 inizierà un ciclo nel Prinzregenttheater di Monaco di Baviera.

La collaborazione con altri musicisti è stata fonte di grande ispirazione per il Quartetto. Ha suonato con Sabine Meyer, Elisabeth Leonskaia, Juliane Banse e Joerg Widmann; con Leif Ove Andsnes i Quintetti di Schumann e Brahms, il Quintetto di Schubert con Truls Moerk e la Verklaerte Nacht di Schoenberg con Thomas Kakuska e Valentin Erben del Quartetto Alban Berg.

Dal 2005 incide in esclusiva per Virgin, oggi Erato. I CD hanno vinto più volte il Premio della critica discografica tedesca, il Gramophone Award, il Diapason d’or, l’ECHO Klassik. L’integrale del Quartetti di Beethoven è stata premiata, nel 2011, con il Gradn Prix de l’Académie Charles Cros.

Nel 2014 è stato pubbicato un CD con musiche di Mendelssohn (ECHO Klassik) e nell’autunno 2015 il CD dedicato a Freidemann Weigle con i Quartetti di Brahms op 51 nr 1 e op 67 (Premio annuale della critica discografica tedesca).

Molto attenti alla musica contemporanea, il Quartetto Artemis ha suonato opere di Sotelo, Widmann, Larcher, Schnyder e nel 2015 ha dato vita ad un concorso di composizione che ha premiato Eduard Demetz, il cui Quartetto nr 2 verrà eseguito nella prima parte del 2016 a Berlino.

I membri del Quartetto insegnano all’Università delle Arti di Berlino e alla Chapelle Musiale Reine Elisabeth di Bruxelles.

Dopo la tragica morte di Friedemann Weigle, nel Luglio 2015, con l’ingresso di Anthea Kreston al secondo violino, il Quartetto Artemis ha iniziato una nuova vita.

Febbraio 2016