Gil Shaham


Gil Shaham, considerato uno dei più grandi violinisti dei nostri tempi, unisce una tecnica infallibile ad un inimitabile calore e generosità. Vincitore  di un Grammy e nominato “Artista dell’Anno” da Musical America, Shaham suona con le più prestigiose orchestre, da Berlino a Monaco, da Bruxelles a Vienna, a New York, Londra, Chicago diretto da i più celebri direttori  e i suoi recital, i concerti con ensemble e le partecipazioni a importanti festival suscitano ovunque grande entusiasmo.

Le incisioni discografiche hanno ricevuto i più importatnti premi internazionali dal Grammy, al Grand Prix du Disque al Dipason d’Or e Grammophone Editor’s Choice.

Nel 2008 ha ricevuto il premio Avery Fisher e nel 2012 è stato nominato  “Strumentista dell’Anno” dall’importante magazine Musical America.

Ha studiato con Dorothy Delay alla Julliard School, a 10 anni ha debuttato con la Jerusalem Symphony Orchestra e a 14 ha suonato per la prima volta con la Israel Philharmonic Orchestra e Zubin Mehta.

Lo scorso ottobre, la sua casa discografica CANARY CLASSICS ha pubblicato il primo CD legato al progetto di eseguire tutti i più importanti concerti del repertorio violinistico: il primo CD contiene i Concerti di Barber, Stravinskij e Berg con la direzione di David Robertson., Il Volume 2 comprende Prokofiev con The Knights e Bartok con l’Orchestra della Radio di Stoccarda. 

Suona lo Stradivari Countess Polignac del 1699. Vive a New York con la moglie Adele e i loro tre bambini.