Peter Eötvös


Compositore, direttore d’orchestra e docente, Peter Eötvös combina, sempre ad altissimo livello, i tre aspetti della sua attività.

Nato in Transilvania nel 1944, da tempo è considerato una delle personalità più significative e influenti della scena musicale, sia come direttore d’orchestra che come compositore di opere liriche, orchestrali e di concerti, composti per alcuni dei più importanti musicisti di oggi ed eseguiti dalle maggiori orchestre, complessi di musica contemporanea e Festival del mondo intero.

Le sue opere Love and Other Demons, Angels in America, Lady Sarashina, Paradise Reloaded, Golden Dragon hanno fatto seguito a Three Sisters e sono state oggetto di molte nuove produzioni. Nelle ultime stagioni Peter Eotvoes ha composte numerose nuove opere, compreso il Concerto per percussioni Speaking drums (solista Martin Grubinger), i brani per complesso da camera Dodici e da capo. Nel corso della stagione 2014/15 avrà luogo la prima esecuzione della nuova opera Senza Sangue, commissionata della New York Philharmonic e dalla Philharmonie di Colonia.

Come direttore d’orchestra Eotvoes intrattiene una costante collaborazione con le maggiori orchestre europee. Dal  1985 al 2011 è stato direttore principale della BBC Symphony Orchestra e della Budapest Festival Orchestra, dell’Orchestra da camera della Radio neerlandese, della Radio Sinfonieorchester SWR di Stoccarda, dell’Orchestra Sinfonica di Goeteborg e della Radio Symphonieorchester di Vienna.

E’ considerato uno dei maggiori interpreti di oggi della musica contemporanea. Nel 1978, su invito di Pierre Boulez ha assunto la carica di direttore Musicale dell’Ensemble Intercontemporain, posizione che ha tenuto fino al 1991. Nel 2015 guiderà la London Symphony Orchestra nelle celebrazioni per i 90 anni di Boulez.

Eovtoes  da grande importanza alla trasmissione ad altri delle sue conoscenza ed esperienze. Insegna  nei Music Colleges di Colonia e Karlsruhe e tiene masterclass e seminari in tutta Europa.

Nel 1991 ha creato a Budapest l’Istituto Eotvoes e la Fondazione Eotvoes per la musica contemporanea nel 2004.

Le sue opere sono state incise  per diverse case discografiche, fra cui Naive, BIS, BMC, DGG, ECM, KAIROS e Col Legno. La sua musica è pubblicata da Editio Musica (Budapet), Ricordi (Berlino) e Schott Music (Magonza).

E’ membro della Akademie de Kuenste di Berlino, della Szechenyi Academy of Art di Budapest, della Saechsische Akademie der Kuenste di Dresda e della Royal Swedish Academy di Stoccolma. Nel giugno 2014 è diventato Accademico Onorario dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Nel corso della sua lunga carriera ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali  compreso L’Officier et Commandeur de l’Ordre des Arts et des Lettres del Ministero francese della Cultura, il Premio Kossuth e il Premio Bartok, il Royal Philharmonic Society Award, il Premio SACD nella categoria "Prix Musique" e il Premio Musicale Francoforte. Nel settembre 2011  ricevuto il Leone d’oro alla Carriera della Biennale  Musica di Venezia.

Gennaio 2015