Veronika Eberle


"Un'esperienza di leggerezza ineguagliabile, bellezza musicale, duttilità e maturità artistica" (Frankfurter Allgemeine Zeitung)

L'eccezionale talento di Veronika Eberle, l'equilibrio e la sua matura musicalità le sono riconosciuti da molte delle più importanti orchestre, sedi concertistiche e festival del mondo, nonché da alcuni dei più eminenti direttori d'orchestra.

Veronika Eerle ha fatto la sua comparsa sulla scena internazionale nel 2006, quando a soli 16 anni Sir Simon Rattle, l’ha voluta come solista in un concerto al Festival di Pasqua di Salisburgo, insieme ai Berliner Philharmoniker.

Da allora l’artista si è esibita con molte delle orchestre più prestigiose, tra cui London Symphony (Rattle), Concertgebouw (Holliger), New York Philharmonic (Gilbert), Montreal Symphony (Nagano), Munich Philharmonic e Gewandhaus Orchestra (Langree), Rundfunk Sinfonieorchester Berlin (Janowski), Hessischer Rundfunk Sinfonieorchester (P.Järvi), Bamberger Symphoniker (Ticciati, Nott), Tonhalle Orchester Zurich (M.Sanderling), NHK Symphony (Kout, Stenz, Norrington) e Rotterdam Philharmonic (Rattle, Gaffigan, Nézet-Seguin).
Veronika Eberle collabora regolarmente con artisti del calibro di Shai Wosner, Lars Vogt, Renaud Capuçon e Antoine Tamestit.
Recenti apparizioni in recital includono la Wigmore Hall di Londra, Carnegie Hall di New York, Mozarteum di Salisburgo, Concertgebouw di Amsterdam , Tonhalle di Zurigo e il Festival di Lucerna

Tra i suoi più recenti impegni, ricordiamo i concerti con Philhadelphia Philarmonic, la New York Philharmonic e Alan Gilbert, con la Concertgebouw Orchestra e Heinz Holliger, con la Swedish Radio Symphony diretta da Daniel Harding, con la NHK Symphony di Tokyo, diretta da Roger Norrington e l’Aspen Festival con David Robertson una torunée con la Chamber Orchestra of Europe diretta da Yannick Nezet Seguin.

A settembre 2018 registrerà il concerto di Schumann con la Swedish Radio Symphony diretta da Daniel Harding.


Nata a Donauwörth, nel sud della Germania, ha iniziato le lezioni di violino all'età di sei anni e quattro anni dopo è diventata studentessa junior presso il Richard Strauss Konservatorium di Monaco con Olga Voitova. Dopo aver studiato privatamente con Christoph Poppen per un anno, è entrata a far parte della Hochschule di Monaco di Baviera, dove ha studiato con Ana Chumachenco nel periodo 2001-2012.

Veronika Eberle interpreta lo 'Stradivari' dei Dragonetti (1700), con un generoso prestito dalla Nippon Music Foundation.

 

 

2018