biography

Patricia Kopatchinskaja


Straordinaria combinazione di profondità, brillantezza e umorismo, Kopatchinskaja dona al suo far musica un inimitabile senso teatrale.  Che suoni Caikovskij,  Ligeti o Schoenberg o presenti un proprio progetto musicale decostruendo Beethoven, Ustwolskaja o Cage,il risultato raggiunge sempre il cuore della musica.

Ospite delle più prestigiose sale da concerto, festival e orchestre, è stata ed è spesso protagonista di prime esecuzioni fra cui il Concerto per violino di Morton Illes,  e quello di Francisco Coll. Intensa anche l’attività cameristica in duo con Polina Leschenko ma anche in Trio con la Leschenko e Reto Bieri.

Nel 2021  sarà uno dei nuovi Associate Artists al South Bank Centre di Londra e continuerà a presentare nuovi Concerti di compositori viventi fra cui Luca Francesconi, Gyorgy  Kurtag, Marton Illes.

Fra  i progetti da lei creati:  l’innovativo  Bye Bye Beethoven; la registrazione video del Poema dadaista di Kurt Schwitters URSONATE;DIES IRAE, la decostruzione di una ...

presssee all

L'Arena

Tue 7 Oct 2008

La giovane violinista Kopatchinskaja rivela estro e grande tecnica.

Newssee all

5 Aug 2019

Power of two

In early May, violinist Patricia Kopatchinskaja and cellist Sol Gabetta premiered Akin, a new double concerto written for them by Michel van der Aa.