biography

Patricia Kopatchinskaja


Di origini moldave, si distingue per l’approccio molto personale verso un ampio repertorio che va dal barocco al classico, e che si estende a composizioni di sua commissione e a reinterpretazioni di brani moderni.

 

Anche la Stagione 2018-19 la vede impegnata con i direttori e le orchestre più importanti. Inizia con il debutto all’Orchestre Symphonique de Montréal diretta da Kent Nagano, seguita da concerti con la Bayerische Staatsorchester e la Berliner Philharmoniker con Kirill Petrenko; seguono una tournée europea con la Kammerorchester di Basilea, diretta dal compositore Heinz Holliger. Si unirà alla City of Birmingham Symphony Orchestra e alla Los Angeles Philharmonic diretta da Mirga Gražinyté-Tyla per interpretare il Concerto per violino di Tchaikovsky, di cui è considerata una delle migliori interpreti. Lo stesso concerto verrà eseguito con Teodor Currentzis e Musica Aeterna (dopo averne realizzato un CD nel 2016) in tournée in Giappone. Inoltre, debutterà con la Cleveland Or...

presssee all

L'Arena

Tue 7 Oct 2008

La giovane violinista Kopatchinskaja rivela estro e grande tecnica.