Ingo Metzmacher


 

Il lavoro di Ingo Metzmacher è caratterizzato dalla profonda comprensione del repertorio del XX e XXI secolo e dalla proposta di programmi innovativi. Ha studiato pianoforte, teoria musicale e direzione d’orchestra ad Hannover, sua città natale, e poi a Salisburgo e Colonia. Ha iniziato la carriera a Francoforte con l’Ensemble Modern e il Teatro dell’Opera, al tempo della direzione artistica di Michael Gielen. La carriera internazionale inizia nel 1988, quando Gerard Mortier, direttore artistico del Teatro de La Monnaie di Bruxelles,   lo invitò a dirigere “Der ferne Klang” di Schrecker.

Nel 1997 viene nominato direttore artistico e stabile del Teatro dell’Opera di Amburgo che portò a livelli di fama internazionale . Segue la direzione stabile all’Opera di Amsterdam e , fra il 2007 ed il 2010, la direzione musicale della Deutsches Symphonie Orchester di Berlino. Nel febbraio 2015 è stato nominato Sovrintendente e Direttore artistico del Festival delle Arti di Herrenhausen.

Ha diretto e dirige regolarmente nei più importanti Teatri d’Opera e con le maggiori orchestre e festival europei. Come pianista ha collaborato con Christine Schaefer, Matthias Goerne e Christian Gerhaher.

Nel corso della stagione 2016/17 sarà ospite della Royal Opera House (Il Naso di Shostakovich), dell’Opera di Stato Bavarese (Die Gezeichneten di Schrecker) e dirigerà concerti con i Wiener Philahrmoniker , le Orchestre Sinfoniche di Bamberg, Stoccarda, Berlino, Vienna, Torino e Roma. Nel Maggio 2017 presentrà la seconda edizione del Festvial di Herrenhausen

 Nel suo libro “Vorhang auf!Oper entdescken und erleben” pubbliato nel 2009 presenta e spiega la realizzazione di opere di quattro secoli. E’ anche autore di “Nessuna paura davanti ai nuovi suoni” appassionato documento dedicato a compositori pioneristici.

Febbraio 2017